Soggetti tutelati

Tutti i lavoratori iscritti a SANI.IN.VENETO hanno diritto alle prestazioni se l’azienda di cui sono dipendenti ha aderito al Fondo ed è in regola con i versamenti previsti.

Sono tutelati dal Fondo quindi i lavoratori assunti con tutte le tipologie di lavoro subordinato, come ad esempio lavoratori a tempo pieno, a tempo parziale, con contratto a tempo indeterminato, con contratto a termine (indipendentemente dalla durata del contratto), in apprendistato, a domicilio.

beneficiari-1180x590

Nelle quote versate per i lavoratori sono comprese anche le tutele per eventuali coniugi fiscalmente a carico e figli fino a 2 anni di età.

Le prestazioni a cui ogni beneficiario ha diritto, previste dal Nomenclatore del Fondo, sono elencate nella sezione “Prestazioni e servizi”.

I recenti accordi stipulati tra le parti costituenti del fondo permetteranno di aderire su base volontaria anche agli imprenditori artigiani e ai familiari degli imprenditori artigiani, tramite versamento di una quota annuale. Date di attivazione e modalità applicative saranno oggetto di successive comunicazioni da parte del Fondo.

 

Modalità di richiesta indennizzo

Il Fondo garantisce, sia per i lavoratori iscritti dalle aziende che per i familiari iscritti a Sani In Famiglia, indennizzi a quote fisse in base alle prestazioni sanitarie previste dal nomenclatore.

È possibile richiedere un indennizzo per prestazioni effettuate a partire dal primo giorno del quarto mese di contribuzione. Le prime tre mensilità costituiscono la carenza assicurativa e si attiveranno alla fine del rapporto di lavoro.

Ogni iscritto ha due anni di tempo dalla data della prestazione per presentare domanda di rimborso.

Il Fondo prevede indennizzi ai beneficiari per prestazioni sanitarie effettuate in strutture convenzionate e non convenzionate.

È possibile richiedere i rimborsi dopo 45 giorni dall'effettuazione della prestazione:

  • rivolgendosi a uno sportello accreditato muniti di documentazione che attesti la prestazione effettuata e il modulo di rimborso;
  • entrando nell'area riservata agli iscritti o nell’App Citrus SANI.IN.VENETO e inserendo la documentazione in formato PDF o immagine.

In alternativa, se la prestazione viene effettuata in un centro convenzionato l'iscritto può scegliere, dopo aver prenotato la visita, di comunicare la stessa almeno 3 giorni prima al numero verde di Previmedical (800901629), pagando direttamente la differenza tra il costo della visita e l'indennizzo previsto dal Fondo (modalità diretta).

Si evidenzia che l'utilizzo di strutture convenzionate è obbligatorio in caso di ricorso al pacchetto emergenza della sezione odontoiatria e per usufruire di tutte le prestazioni Network.

 

Documenti utili