SANI IN AZIENDA

Il Fondo permette la tutela per gli imprenditori e i loro famigliari aderendo a Sani In Azienda

Dal 27 Giugno 2017 il Fondo attiva le tutele Sani In Azienda, con versamento volontario, per gli imprenditori che riguardano i seguenti soggetti, tutelabili fino ai 67 anni di età:

- Titolari di impresa artigiana (con o senza dipendenti), soci e collaboratori;

- Titolari di impresa non artigiana con dipendenti;

- Titolari di impresa non artigiana con soci o collaboratori o collaboratori a progetto;

- Collaboratori a progetto.

Dallo stesso giorno è anche possibile attivare le tutele per i familiari conviventi degli stessi: 

- Coniugi fiscalmente a carico e non fiscalmente a carico,

- Conviventi more uxorio,

- Figli:

  • minorenni,
  • minori affidati,
  • figli maggiorenni fiscalmente a carico fino ai 30 anni,
  • figli senza limiti di età con invalidità pari o superiore al 66%

 

MODALITA' DI ADESIONE

Il versamento previsto è annuale e di tipo anticipato, tramite bonifico bancario al conto corrente dedicato (IBAN: IT22I0335901600100000145846)

E' prevista una carenza assicurativa per gli iscritti di tre mesi, la copertura quindi parte il primo giorno del quarto mese di iscrizione. Alla scadenza sarà possibile prorogare l'iscrizione, qualora perdurino le condizioni necessarie. La quota per l'imprenditore è la stessa prevista per i lavoratori principali (105 euro per imprenditori artigiani e 125 euro per imprenditori non artigiani) e di euro 90 annuali per i familiari dell'imprenditore.

Per iscriversi è necessario compilare la domanda di iscrizione e farla pervenire firmata alla segreteria del Fondo via mail a iscrizioni@saninveneto.it unita alla distinta di pagamento e ad un documento di riconoscimento del sottoscrittore.

E' previsto il medesimo Nomenclatore e lo stesso Tariffario applicato ai lavoratori dipendenti con i medesimi massimali AD ECCEZIONE DELLE PRESTAZIONI DELLA CATEGORIA ODONTOIATRIA.

Sul versamento di 90,00 euro per i propri familiari, sarà possibile, per gli imprenditori di aziende iscritte ad EBAV, chiedere un contributo che verrà erogato secondo modalità indicata prossimamente da EBAV.