SANI IN FAMIGLIA

Il Fondo attiva la tutela dei familiari dei lavoratori iscritti a Sani.In.Veneto attivando la copertura a Sani In Famiglia.

Dal 1 Aprile 2017 il Fondo attiva le tutele, con versamento volontario, per i familiari conviventi dei lavoratori iscritti:

- coniugi non fiscalmente a carico;

- conviventi more uxorio;

- figli di età superiore ai 2 anni: minorenni, minori affidati, maggiorenni fiscalmente a carico fino ai 30 anni, figli senza limite di età con invalidità pari o superiore al 66%

 

MODALITA' DI ADESIONE

Sono necessarie per poter dare seguito all'iscrizione del familiare:

- l'effettiva iscrizione, in corso di validità, del lavoratore al Fondo Sani.In.Veneto;

- il fatto che i familiari siano effettivamente conviventi con l'iscritto.

Le due condizioni verrranno dichiarate nella scheda di iscrizione da trasmettersi alla mail: iscrizioni@saninveneto.it

Sarà elemento perfezionante dell'attivazione il pagamento, da parte del lavoratore iscritto, della quota prevista, pari a 90,00 euro annuali per ognuno dei familiari da iscriversi, sul conto corrente dedicato (IBAN: IT22I0335901600100000145846).

Le tutele nel concreto saranno attive dal primo giorno del mese di iscrizione e opereranno per 12 mesi. Alla scadenza sarà possibile prorogare per un altro anno l'iscrizione, qualora perdurino le condizioni necessarie.

La carenza assicurativa per tutti gli iscritti è pari a tre mesi ma, per i lavoratori che hanno già maturato al momento dell'iscrizione dei familiari i tre mesi di carenza, è prevista l'attivazione immediata delle tutele.

Sul versamento di 90,00 euro sarà possibile, per i lavoratori iscritti ad EBAV, chiedere un contributo che verrà erogato secondo modalità indicata prossimamente da EBAV.

Ricordiamo che le quote versate per l'adesione alle tutele sono deducibili dal reddito di lavoro.