INFORMAZIONI PER LE AZIENDE

Speciale Covid-19

#MAICOSÌVICINI
e #RIAPRIRESICURI

Le 2 iniziative a sostegno delle imprese artigiane

A Marzo 2020, il Fondo ha dato il via ad importanti iniziative a sostegno delle imprese artigiane e dei lavoratori del Veneto per fronteggiare la pandemia, con la denominazione #MaiCosìVicini.

A Maggio 2020 con #RiaprireSicuri il Fondo ha attivato una serie di rimborsi per quanto riguarda il materiale anti-contagio (gel, mascherine, guanti, termometri, visiere).

Leggi la prima definizione operativa con tutti i dettagli

Dal 1° Settembre 2020, si aggiungono i rimborsi a spese dell’azienda per saggi diagnostici Covid-19 effettuati a dipendenti, titolari, soci e collaboratori.

 
 

#RIAPRIRESICURI 2021

Fino al 31 Marzo 2022 le aziende possono far richiesta per le spese sostenute per tutto il 2021, e precisamente per:

  • Mascherine protettive delle vie respiratorie (tipo FFP2, FFP3 o mascherina chirurgica)
  • Guanti di protezione
  • Occhiali e visiere protettive
  • Disinfettanti, gel per igienizzazione mani, altri detergenti adatti al Covid-19

Il rimborso è pari al 50% di quanto sostenuto dal datore di lavoro per l’acquisto degli stessi con un tetto massimo annuale di euro 60,00 per ogni dipendente iscritto in regola coi contributi nei mesi precedenti.

  • Termometri a distanza e/o monouso e/o altri idonei

rimborsabili al 50% del costo sostenuto con un tetto massimo annuale per azienda pari a euro 80,00.

Per quanto riguarda i saggi diagnostici, i rimborsi previsti sono i seguenti:

  • Tampone molecolare naso-faringeo euro 50,00 per ogni tampone effettuato
  • Tampone rapido antigenico euro 35,00 per ogni tampone effettuato
  • Test sierologico IGC-IGM euro 35,00 per ogni test effettuato


#RIAPRIRESICURI 2022

Per le spese sostenute nel 2022, fino al 31 Maggio, le aziende possono presentare la domanda di rimborso fino al 31 Luglio 2022 per:

  • Mascherine protettive delle vie respiratorie (tipo FFP2 o mascherina chirurgica)

Il rimborso è pari al 50% di quanto sostenuto dal datore di lavoro per l’acquisto, con un tetto massimo annuale di euro 60,00 per ogni dipendente iscritto in regola coi contributi nei mesi precedenti.

Per quanto riguarda i saggi diagnostici, i rimborsi previsti sono i seguenti:

  • Tampone molecolare o rapido euro 15,00 per ogni tampone effettuato con un tetto mensile di 2 tamponi alla stessa persona

COME PRESENTARE LA DOMANDA DI RIMBORSO?

È necessario compilare online l’apposito modulo:

e presentarlo presso uno sportello accreditato Sani.In.Veneto.
Per prendere appuntamento con un referente di sportello, è sempre consultabile la pagina:

https://www.saninveneto.it/sportelli/

Successivamente lo sportello avrà cura di inoltrare la domanda agli uffici AON e in copia all’Ufficio Liquidazioni del Fondo.