Il Fondo Sani.In.Veneto ha confermato e prorogato le iniziative poste in atto per l’emergenza legata a Covid-19.

#MAICOSIVICINI

MASSIMALI SPECIFICI PER VISITE SPECIALISTICHE E DIAGNOSTICHE LEGATE AL CORONAVIRUS
Per tutte le visite specialistiche, gli esami di laboratorio e gli altri esami diagnostici legati al Coronavirus svolti a pagamento, sono confermati i rimborsi attualmente esistenti che avranno massimali a parte.
Per le visite specialistiche il massimale specifico sarà di 1.000,00 €.
Per gli esami di laboratorio e diagnostici il massimale specifico sarà di 8.750,00 €.
Queste richieste di rimborso dovranno essere caricate tramite area riservata SANI.IN.VENETO su voci COVID 19 VISITE SPECIALISTICHE e COVID 19 ANALISI DI LABORATORIO, in gestione PREVIMEDICAL.


Per la richiesta di rimborso, si dovrà presentare:
Fattura o ticket pagato (dove sia chiaro il tipo di esame svolto);
Lettera di dimissione ospedaliera (in cui sia specificato il motivo del ricovero legato a Covid19)
o
Certificato di isolamento fiduciario firmato da medico di base / medico USSL / operatore sanitario
Queste prestazioni sono valide per tutti gli iscritti SANI IN VENETO (e relativi familiari a carico), SANI IN FAMIGLIA, SANI IN AZIENDA.
Tale intervento sarà attivo per prestazioni effettuate fino al 31/03/2021.

DIARIA PER ISOLAMENTO FIDUCIARIO O RICOVERO PER CORONAVIRUS
Viene prorogata, altresì, fino al 31/03/2021 la diaria giornaliera di € 38,25 per ogni giorno di isolamento e/o ricovero fino ad un massimo di €. 437,50/annui per tutti gli iscritti SANI IN VENETO (e relativi familiari a carico), SANI IN FAMIGLIA, SANI IN AZIENDA.
Queste richieste di rimborso dovranno essere caricate tramite area riservata SANI.IN.VENETO, alla voce COVID 19 DIARIA (in gestione AON).

Per la richiesta di rimborso, si dovrà presentare (in alternativa):
Lettera di dimissione ospedaliera (in cui sia specificato il motivo del ricovero legato a Covid19)
Certificato di isolamento fiduciario firmato da medico di base / medico USSL / operatore sanitario
Nella documentazione deve essere chiaro il numero dei giorni trascorsi in isolamento o ricovero.

Nel solo caso in cui, a distanza di tempo (es. mese di marzo 2020/mese di novembre 2020), vi fosse una seconda positività al tampone e/o un secondo isolamento fiduciario è prevista la possibilità per l’iscritto di chiedere nuovamente il rimborso per la diaria giornaliera.

Queste richieste potranno essere presentate a rimborso entro 2 anni dalla data della prestazione, come per le altre prestazioni tutelate dal Fondo.

RIAPRIRE SICURI

E’ stata approvata anche una proroga al 31/03/2021 di tutti gli interventi relativi al rimborso, previsto per le aziende, del materiale sanitario di prevenzione (mascherine, guanti, altri tipi di protezione, termometri ecc) con possibilità di ripresentazione dal 01/01/2021 di nuove fatture con massimale a parte per chi avesse già fatto richiesta nell’anno 2020.

Di conseguenza entro il 31/03/2021 si potrà:

  • chiedere ancora il rimborso per le fatture del 2020;
  • chiedere un ulteriore rimborso per fatture del 2021 che avranno un nuovo massimale.